Delia Gualtiero

Una delle più belle voci italiane di sempre.

Può essere definita in questo modo Delia Gualtiero, cantante vicentina nata a Malo (VI) il 21 maggio del 1952 salita alla ribalta nei primi anni '80 con il magico motivo “Occhi” ottenendo un breve ma intenso successo.

Il suo debutto nel mondo della canzone tuttavia è avvenuto nel 1971 ma la sua prima tappa importante è il Festival di Sanremo del 1972 dove esordisce (con il solo nome di Delia) con il brano "Per amore ricomincerei".
Il brano non riesce però a guadagnare la finale.
Ci riprova in due diverse edizioni del "Disco per l'Estate". Nel 1972 con il brano "Una donna sola al mare" e 1973 con "Un'altra età", sempre con scarsi risultati.

Tornando a "Occhi" si tratta di un brano costruito in modo impeccabile, incalzante, con diversi cambi di ritmo, partendo in modo soffuso per poi esplodere su un ritornello arioso, con dei bellissimi cori nel finale. Dal punto di vista dell'arrangiamento rappresenta un po' il meglio della musica pop del periodo con ottimi inserti elettronici.

E anche gli occhi di Delia sono veramente belli, come si può vedere nelle immagini tratte da alcune trasmissioni televisive a cui l'ex compagna di Red Canzian (il bassista dei Pooh) partecipò in quel periodo.

Ma non è solo l'immagine a contribuire al suo successo: potenza, energia, grazia, tutto c'è nella sua voce che ricama con talento su motivi di qualità già all'interno dell'album omonimo pubblicato nel 1982 e prodotto dallo stesso Canzian.

Si tratta di una prima raccolta contenente appunto la celeberrima “Occhi”, di cui abbiamo appena detto, ed altre 9 tracce alla cui realizzazione, come riportano i crediti dell'album, ha collaborato anche Lucio Dalla.
In tutte la voce di Delia si arrampica senza problemi grazie a un'estensione e a una pastosità particolarmente originale e caratterizzante.

Per promuovere l'album partecipa all'edizione del 1982 di "Premiatissima" dove oltre al brano trainante presenta "Lei non abita più qui".

Due anni dopo esce l'album "Ombre cinesi" che contiene l'omonimo singolo che viene presentato nel corso della celebre trasmissione Discoring da cui sono tratte le imamgini di questa pagina.

Dopo appena un anno Delia pubblica “Io”, album con dietro le quinte sempre Canzian dove Delia conferma le proprie qualità su una serie di brani scritti, oltre che da lei e Marco Tansini per le musiche, anche da Stefano d'Orazio e dal “quinto Pooh” Valerio Negrini. Collaboratori di primo livello dunque anche per questo disco che rappresenta un ottimo esempio del miglior pop italiano, ma che purtroppo non ottiene però il successo meritato.

Stesso discorso vale anche per il lavoro uscito nel 1988, “Blu Notte”, dove compare come autore in diversi brani Adelio Cogliati, storico collaboratore di Eros Ramazzotti, dando un ulteriore tocco di internazionalità alle canzoni di Delia la quale, a nostro parere, avrebbe certamente meritato maggiore successo negli anni.

In ultimo tra le collaborazioni c'è da segnalare anche quella come voce solista nel brano "Noi quelli veri", incluso nell'album "Io e Red" di Red Canzian - catalogo CGD 9031-77231-2 del 1986, ristampato anche su CD.

Purtroppo le notizie su di lei non sono molte e chiunque è in grado di fornirci ulteriore materiale come integrazione/correzione di questa breve nota critica può scriverci a info@ottantaedintorni.it.



Social

Vuoi collaborare?

Scrivici! info at ottantaedintorni.it

Ultime News

Doppia uscita per Walter Foini

"Notte senza luna Ŕ" e "Il silenzio Ŕ fragile"

Il bar del mondo. Nuovo LP per Gianni Togni

Ultima fatica di uno dei cantautori simbolo degli anni 80.

Il pi¨ inaspettato dei ritorni..

Walter Foini presenta Chi? su etichetta RiverRecords



Ottantaedintorni© 2002-2016 - Tutti i Diritti Riservati | Note Legali | Credits | Mappa Sito